Politica italiana: scontro sulla leadership tra Berlusconi e Salvini in vista delle elezioni politiche

La politica italiana si appresta a vivere mesi molto intensi: prima vi saranno le amministrative in Sicilia e poi le elezioni politiche, dove Berlusconi e il centrodestra sembrano partire nettamente favoriti.

Tuttavia, nonostante i sondaggi diano il centrodestra come favorito alle prossime elezioni politiche, tra Forza Italia e Lega non si placano le polemiche relative a chi dovrà guidare il governo in caso di vittoria.

Berlusconi rivendica la leadership del centrodestra

I sondaggi confermano da diverso tempo come la Lega Nord, nelle intenzioni di voto, raccolga più consensi di Forza Italia. Al momento il partito di Salvini è accreditato al 14,6%, contro il 13,5% di Forza Italia.

Tuttavia il ritorno di Berlusconi sulla scena potrebbe spostare gli equilibri e ridare a Forza Italia il ruolo di prima forza del centrodestra. Tale ruolo è stato comunque rivendicato da Berlusconi stesso, che nella convention che si è tenuta a Fiuggi, una sorta di prova generale per la campagna elettorale delle elezioni politiche che si terranno in primavera, ha ribadito come il centrodestra, se vorrà tornare a governare a livello nazionale, dovrà essere guidato da Forza Italia.

Il motivo lo ha spiegato lo stesso Berlusconi, ricordando come Forza Italia sia un partito nato nel solco delle idee liberali di stampo europeista e come sia l’unico partito capace, sulla scena politica italiana, di aggregare i voti moderati.

I sondaggisti premiano Berlusconi

Berlusconi ha ribadito tali concetti anche in un messaggio che è stato letto nel corso della Festa dell’Opinione, la quale si è svolta a Marina di Pietrasanta. L’ex Cavaliere appare rinfrancato anche dai sondaggi, che pur dando Forza Italia dietro alla Lega Nord nelle intenzioni di voto, lo vedono primeggiare in popolarità su Salvini.

Inoltre Berlusconi confida sul fatto che i partner europei vedano di buon occhio un suo ritorno sulla scena politica italiana, piuttosto che un Matteo Salvini premier.

Inoltre Berlusconi può contare anche sull’appoggio di Giorgia Meloni, che pur affermando a più riprese la necessità delle primarie nel centrodestra in vista delle elezioni politiche di primavera, vedrebbe comunque Berlusconi come leader naturale del centrodestra, anche nel caso in cui non potesse candidarsi alle prossime elezioni politiche.

Matteo Salvini risponde a Berlusconi

La reazione di Matteo Salvini alle parole di Berlusconi non si è fatta attendere e le parole del leader della Lega Nord hanno fatto capire come la politica italiana, da qui alle prossime elezioni politiche, vivrà anche dello scontro nel centrodestra per quanto concerne la leadership. Salvini, nel corso di una intervista a Porta a Porta, ha ribadito un concetto già espresso diverse volte, ovvero che saranno gli italiani a decidere chi dovrà andare a Palazzo Chigi.

Per il leader della Lega Nord il Presidente del Consiglio sarà quindi ruolo ricoperto dal leader del partito che prenderà più voti nelle urne.

Il leader del Carroccio ha ribadito questo concetto anche sulla base dei sondaggi, che danno il partito alla pari con Forza Italia e in alcuni casi anche con percentuali maggiori rispetto al movimento fondato da Silvio Berlusconi. Al di là di queste polemiche interne, quel che quindi appare certo guardando la politica italiana è che il centrodestra sembra avere il vento in poppa in vista delle prossime elezioni politiche.

Approfondimenti: Politica: lo speciale SkyTG24

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *