Il mezzo di trasporto del futuro, un maxi drone a due posti

Dalle dimensioni ridotte, facile da guidare e con un’autonomia che può superare i 100 km. L’8 gennaio, questo nuovo mezzo farà la sua comparsa volando al Ces di Las Vegas.

I film di fantascienza hanno immaginato i mezzi del futuro come macchine in grado di muoversi nell’aria. Purtroppo, la realtà sembra essere molto differenze, o almeno nell’immediato futuro. L’azienda americana Workhorse Group è pronta ad aprire la vendita droni del suo prodotto di punta, il W-15 (potete vedere le ultime foto promozionali rilasciate dall’azienda in questo articolo).

Realizzato quasi esclusivamente in fibra di carbonio e non più grande di un piccolo SUV, grazie a delle piccole eliche si muove nel cielo. Così come già succede in tutto il mondo, questo drone si può librare nell’aria partendo e atterrando in tutta semplicità. Non ha la necessità di avere un carrello o di speciali piste per gli atterraggi, e quando non lo si utilizza può ridurre le dimensioni d’ingombro grazie a quattro bracci pieghevoli.

Al momento è stato progettato un modello in grado di portare solo due persone, ma nel futuro dell’azienda sono presenti una serie di droni adatti anche a nuclei familiari e gruppi di amici. La facilità di guida, si può manovrare grazie a un joystick che ricordo i giochi dei personal computer, permette a chiunque di poterlo utilizzare in tutta tranquillità. Al momento, si stanno vagliando una serie di ipotesi su quali brevetti o patenti saranno necessari per permettere la sua guida in tutto il mondo.

Infatti, sulla base delle legislazioni americane il W-15 è un vero e proprio elicottero. Poiché viene guidato da una persona che siede nel suo abitacolo, e non grazie a un controllo remoto come succede nei droni tradizionali. Gli ingegneri intervistati, hanno detto che la manovrabilità e la facilità di utilizzo di questo mezzo di trasporto è compatibile con quella dei comuni droni casalinghi.

Steve Burns – CEO e fondatore di Workhorse – è entusiasta del suo prossimo lancio. Giornalisti e testate giornalistiche di tutto il mondo stanno letteralmente bombardando la casella mail della nostra azienda, per avere maggiori informazioni su quali sono le sue caratteristiche tecniche e sui nostri piani per la messa in vendita. Queste le sue parole, rilasciate in un recente comunicato stampa che precede di poche settimane il CES di Las Vegas. Per chi si trova negli Stati Uniti di America in quel periodo ed è interessato a vedere questo mezzo dal vivo, non ha altro che procurarsi il biglietto di entrata per questo evento straordinario.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *